lunedì 30 marzo 2015

Cesare il frettoloso

Eccomi qua,finalmente posso aggiornare...vi scrivo dal divano,dove sono immobile da venerdì sera. Ma andiamo per ordine.....
Venerdì avevo la mattina la visita al centro diabetologico, e il pomeriggio il controllo dal Super-gine. Il centro diabetologico era nello stesso posto dove avevo fatto la curva glicemica, solo che stavolta mi aspettavano una dietista antipatica e un'infermiera invece gentile e premurosa. La dietista senza darmi troppe spiegazioni mi ha pesato (sono aumentata 8,5kg, non dieci, quindi la mia bilancia e' decisamente da buttare) e poi si è messa a compilarmi una dieta, chiedendomi cosa mangio di solito. La dieta prevede di non abbinare mai carboidrati e frutta, di eliminare tutti i dolci, la marmellata e il miele, di mangiare a pranzo e cena  sempre una piccola quantità di carboidrati, e proteine e verdura a volontà. Quando sono uscita sono passata al colloquio con l'infermiera che mi ha spiegato meglio cos'è il diabete gestazionale, e che effetti ha sulla mamma e sul bambino, e poi mi ha fatto vedere come funziona la macchinetta per misurare la glicemia, facendomi provare con il primo buco proprio lì per li. Sono uscita un po' avvilita: non mi aspettavo di dover prendere questa cosa tanto sul  serio, mi ero illusa che avendo un solo valore fuori fase la situazione fosse poco rilevante, invece l'infermiera mi ha detto che anche se i valori escono fuori di un solo punto dal range ti considerano diabetica gestazionale e devi seguire il programma. Io non sono portata per le diete, odio dovermi mettere delle regole imposte da altri per il cibo, preferisco regolarmi da sola e non ho mai avuto  problemi di peso...quindi questa cosa non mi andava  tanto giù. Dovendo poi segnare su un foglio la glicemia dopo ogni pasto per portarlo a far vedere alla prossima visita non si può sgarrare.
Sono tornata a casa pensando: " Per fortuna stasera ho la visita dal Super-gine, lui sicuramente mi rassicurerà' e poi finalmente vedremo Cesaretto! "
Ma è' andata un po' diversamente....
Per prima cosa ho raccontato al Super-gine della visita dall'angiologa, poi del discorso diabete ( e lui  mi ha confermato che devo seguire bene la dieta e tenere questa cosa sotto controllo) e infine gli ho detto dei dolori che avevo avuto. La sua faccia di solito sempre aperta e sorridente si è rabbuiata e mi ha detto di spogliarmi per la visita.
All'inizio non diceva niente, è io e Carl abbiamo iniziato a preoccuparci. Poi ha parlato, con un tono che non gli avevo mai sentito: " Qui non va bene. Il collo dell'utero si è accorciato ancora. Adesso ci si  mette fermi immobili. Letto e divano." Ha visto anche che ho preso un batterio, che forse può aver inciso negativamente su questa cosa dell'accorciamento, ma forse anche no. Mi ha chiesto se nell'ultimo mese avessi fatto sforzi eccessivi o cose diverse dal solito, ma io ho fatto la mia solita vita, ho lavorato, guidato, portato fuori Trovatello, insomma, le solite cose.
Poi ha controllato Cesare, che ora pesa 1kg e 600 grammi, e ha detto che sta benone, sempre in  posizione di lancio, con la testa lì pronta a uscire, e poi, per smorzare un po' la tensione (dato che io e Carl non parlavamo più per la paura) ci ha fatto vedere il pisellino e i testicoli che sono già scesi, altro segnale che lui è proprio pronto per venire al mondo. "Ma è troppo presto, dobbiamo almeno farlo arrivare a 2kg, se riuscisse ad arrivare a 34 settimane staremmo più tranquilli" ha aggiunto.
Quindi ecco la situazione: questo capoccione di  nostro figlio e' convinto di voler già nascere, ma dobbiamo fare di tutto per tenerlo dentro ancora un po'. Il collo dell'utero dovrebbe misurare minimo 2,5cm, mentre il mio è' di 1,8. Se dovessi avere di nuovo le contrazioni forti come mi è' successo la scorsa settimana devo andare al pronto soccorso. Immobilità assoluta, letto e divano. Cura di progesterone, magnesio e meclon per mandare via il  batterio.Nel frattempo il Super-gine sentirà una sua collega che lavora all'ospedale di Firenze dove fanno una nuova tecnica che consiste nel mettere una specie di anellino che chiude il collo dell'utero. Praticamente una specie di cerchiaggio, ma meno invasivo è complicato. Tra oggi e domani mi farà sapere se rientro nei parametri per farmi mettere questo coso.
Siamo tornati a casa tutti scombussolati. 
Sabato e domenica sono stati giorni un po' difficili, io ho dormito male, ho pianto un po' e sono stata un po' giù di morale . Sono preoccupata all'idea che Cesare nasca prematuro e con dei problemi, e l'impatto con l'immobilità forzata non è stato semplice, per una iperattiva come me.
Oggi mi sembra che vada un po' meglio, forse comincio ad abituarmi. Ai buchi sulle dita quattro volte al giorno, alla dieta, al non potermi muovere se non il minimo indispensabile, al dover dipendere dagli altri per qualsiasi cosa. Oggi Carl e' tornato a lavoro e starò sola fino alle dieci di stasera, vediamo come andrà. Il fatto di non avere i miei vicino complica un po' le cose, cercheremo di organizzarci nel modo migliore con i miei suoceri. Mi dispiace tanto per Carl, perché ora è tutto sulle sue spalle: la casa, Trovatello, e anche io. Mi dispiace per tutti i progetti che avevo fatto per questi due mesi, per il corso pre parto che non potrò seguire, per gli acquisti per Cesare che non potrò fare. Lo so che sono cose materiali, ma facevano parte dei miei "preparativi per il suo arrivo" che avevo rimandato al momento di andare in maternità, e invece ora è saltato tutto.
So anche che quello che conta è che lui aspetti a nascere, che resti qui dentro un altro po', e che tutto il resto va in secondo piano.
Ieri sera Carl e i suoi genitori sono andati a fare qualche acquisto per fare la "valigia per l'ospedale" ,visto che a questo punto è meglio prepararla. Poi Carl ha messo tutto in lavatrice e ha steso il bucato. Sono tutte cose che aspettavo con emozione di poter fare io, ma, di nuovo, pazienza.
Devo convincermi di essere comunque utile, dato che sto facendo di tutto per farlo crescere il più' possibile dentro di me, che in fondo è la cosa più importante.
Ecco gli aggiornamenti da Ellie a 29+5, per fortuna mi hanno prestato un tablet così posso almeno collegarmi a internet e aggiornare il blog dal divano.
Ora che le cose si fanno complicate, ci vuole positività e coraggio! Vi faro' sapere che succede...

20 commenti:

  1. dai dai stringi i denti ti capisco è difficile e la parte più bella è quella di preparare il nido ma vedrai ti rifarai. ora cerca di tenerlo dentro almeno per un altro mesetto....forza cesare non uscire che ancora non fa caldissimo stai meglio dove stai un abbracio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Babi, ho bisogno d'incoraggiamento!:)

      Elimina
  2. Ellie, immagino il tuo stato d'animo....poi l'immobilità.......io sono stata solo 2 giorni immobile dopo il transfer e stavo impazzendo!! Ma quando si tratta di una buona causa dobbiamo fare pazienza giusto???
    Noi siamo qui a tenerti compagnia!!! Su che andrà tutto bene!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, devo ricordarmi ogni minuto che lo faccio per lui, per farlo crescere il più possibile!!! Grazie per il sostegno!!!!!

      Elimina
  3. ti capisco è difficile. ho fatto due gravidanze a letto...da iperattiva...ma passa, ce la farai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giorgia, ma poi i tuoi bambini sono nati comunque prima o sei arrivata fino in fondo?

      Elimina
    2. Giulia è nata alla 36ma settimana ma era forte e non ha nemmeno fatto incubatrice! Lele ha cercato di nascere da subito, dai 5 mesi in avanti ogni dieci giorni partiva il travaglio e dilatazione....e pi è nato alla 39. E' dura, molto dura stare ferme e io purtroppo mi ero attaccata al cibo. Mio Marito era fuori dalle 7 del mattino alle 20 di sera e io credevo di impazzire!!! Ma sinceramente avrei dovuto godermela di più e fare tutte quelle cose che dopo non ho più avuto il tempo di fare....Il famoso "senno di poi!". Soprattutto nei primi mesi quando sei su una giostra che, per quanto tu l'abbia cercata, a volte ti fa dire "ma chi me l'ha fatto fare?". Ed è una cosa normale, che pensiamo tutte almeno una volta :-) Se vuoi una lettura che a me è servita TANTISSIMO è il linguaggio segreto dei neonati di tracy hogg. Non l'ho poi applicato alla lettera perchè l'ho adattato ai miei bimbi, ma mi ha dato davvero molti spunti utilissimi! E poi si va nella bella stagione! Andrà bene!
      Ah, poi passavo tanto tempo a chiacchierare su forumalfemminile dove ho trovato tante future mamme con cui parlare e che mi hanno tenuto davvero tantissima compagnia!

      Elimina
    3. Grazie Giorgia,per i consigli!!!! Tracy Hogg l'ho già letta,mi è piaciuta tantissimo!!!! Un abbraccio!!!

      Elimina
  4. Ecco, immaginavo che ti avessero allettata per motivi di "fretta" del piccolino di venire fuori, mi dispiace, capisco quanto sia dura avere in mente certe cose che vorresti tanto fare ( e da tanto tempo) per prepararti al suo arrivo...e zac! ti ritrovi a dover star lì a contare le ore sul divano.
    Io ho dovuto farlo all'inizio della gravidanza, per un distacco amniocoriale che mi ha spaventata...doverlo fare verso la fine immagino sia ancora più duro.
    Cerca di distrarti leggendo o guardando film...o anche dirigendo un po' i lavori in casa e gli acquisti fuori, anche se non è la stessa cosa.
    l'importante è arrivare a tenerlo al caldo ancora un mesetto, vista la tua epoca gestazionale.
    Per il diabete..come sai anch'io l'ho avuto, avendo un solo valore fuori range.
    Alla fine con la dieta che mi aveavno dato mangiavo più di prima (misteri della nutrizione) e a parte un paio di settimane strane i miei valori sono sempre stati buoni, vedrai che ci prendi la mano (e comuqnue sia, sta cavolo di dieta, io odio le diete e il dovermi pesare e misurare, sta cavolo di dieta, dicevo, devi farla solo per altri due mesi circa, poi quando lui sarà nato le cose torneranno alla normalità dal punto di vista ormonale!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara,hai ragione su tutto...credo che mi abituerò a questo nuovo ritmo rallentato,e comunque non posso fare altrimenti...so che mi capisci sul diabete,per fortuna l'immobilità mi aiuta a non avere molto appetito, quindi mi passa meglio....

      Elimina
  5. resisti, noi ti pensiamo tanto! il tempo a volte non sembra ma vola davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee!!!!!per ora il tempo mi sembra dilatato, ma spero che passi fretta!!!un bacione!!!

      Elimina
  6. Dai tesoro....cose da fare a letto/divano pensieri positivi, immaginare che tutto andrà bene, parlare con Cesare dicendogli di aspettare un altro po' che sennò gli tocca stare in ospedale. Guardare tanta tv e leggere che poi lo potrai fare meno.
    Stai lontana da internet e dai siti sulla gravidanza, scrivi a te a lui, ascolta musica e apri le finestre e fai entrare aria luce e sole...appena si decide ad arrivare. E soprattutto pensieri positivi immagina quanto sarà bello perché andrà tutto bene!! un bacio!

    RispondiElimina
  7. Grazie per i consigli...e per il sostegno!!!!con tutto il cuore!!!

    RispondiElimina
  8. come ti capisco tre figlie tre storie uguali! dai forza ancora 5 setimane e poi ti puoi rilassare e capisco che dete cosi sembrano un infinità ma quante ne sono passate e come sono passate in fretta le settimane da quando hai capito di essere incinta? quindi armati di pazienza e vedi il lato positivo! hai davanti tanti giorni per riposare per benirno e perchè poi il riposino lo invocherai come una manna dal cielo ;-)! dai che scherzo!! sarà stupendo essere mamma!!! buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai regione, devo approfittarne per riposare, riposare e ancora riposare! !! E aspettare che passino le settimane, che fino ad ora sono volate! Grazie del sostengo! !!

      Elimina
  9. forza ELLIE!!!sono un,'iperattiva anche io...capisco che è dura stare ferma e vedere gli altri che "operano"al posto tuo,immagino che è ancora più dura vederli fare cioè che hai tanto desiderato fare, peró pensa che tu hai il ruolo più importante...tenere Cesaretto al calduccio ancora un pò...resisti!!!!! Che poi te lo godrai...vedrai c'è andrá tutto bene,
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara...mi sto quasi abituando a questo tempo dilatato, forse è un'esperienza utile anche questa per una che voleva sprechi controllare tuttocome sono io! :) un aabbraccio forte! !

      Elimina
  10. Ma che dici "Devo convincermi di essere comunque utile"??? Sei tu in questo momento la più indispensabile per Cesare!!! Non me ne voglia Carl, ma è così!!! Quindi i tuoi sforzi per la dieta per il diabete e quelli per stare ferma e tranquilla sono fondamentali!!! Dai tesorina che quando Cesare andrà a scuola ormai avrai dimenticato questi due mesi!! ;) bacini!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riflettendoci è proprio come dici tu, e comunque tutto questo riposo mi farà comodo dopo, quando dovrò essere tutta per lui! !! Domani ho il controllo. ..è vediamo il mio testone cosa pensa di fare! !!

      Elimina