mercoledì 13 maggio 2015

Bentornata iperattività!

Qui abbiamo finito la 36esima ed è tutto sotto controllo, evviva!!!    
Dalla scorsa settimana ho fatto un milione di cose, cercando sempre di alternare il movimento con il riposo, e per ora sembra che così vada bene!
Il fine settimana è stato super bello, ho recuperato questo mese e mezzo di inattività: venerdì sera io e Carl siamo stati al ristorante etiope ed è stata una serata carinissima...abbiamo parlato tanto di come sarà DOPO, delle nostre emozioni...e del fatto che i momenti in due saranno drasticamente ridotti...
Sabato mattina invece mi sono fatta coraggio e sono andata a un incontro del corso preparto, dato che Carl lavorava. Infatti ho parlato al telefono con le ostetriche della asl e mi hanno consigliato di seguire solo gli ultimi incontri teorici, perchè ormai quelli pratici stanno per finire ed è inutile seguirli se non ho fatto la parte iniziale. Mi è un pò dispiaciuto, ma pazienza....
Comunque l'incontro è stato interessantissimo!
Parlava un neonatologo dell'ospedale, molto simpatico e alla mano, che ci ha raccontato tante cose sui momenti immediatamente successivi alla nascita. Per prima cosa ci ha spiegato il "pelle a pelle", che nel nostro ospedale viene praticato con tutti i bambini nati dopo la trentacinquesima settimana che non abbiano bisogno di cure mediche. Consiste nel mettere subito il bimbo, senza fargli il bagnetto, ma solo pulendolo un pò e avvolgendolo in una copertina, sul petto della mamma, e lasciando che la mamma, il papà e il bimbo possano stare da soli in una stanza apposita per le due ore successive al parto. Questo perchè in queste prime due ore il bimbo, avendo appena affrontato il trauma della nascita, è ancora molto attivo, mentre dopo sicuramente si addormenterà per la stanchezza. Quindi in queste due ore c'è la speranza che cerchi subito il seno e possa iniziare l'allattamento, e in ogni caso essere messo sulla mamma serve a instaurare da subito un grande legame e a sviluppare le sue difese immunitarie. Il bagnetto poi gli verrà fatto il secondo giorno, quando anche la mamma potrà assistere e imparare come si fa. Nel caso di un cesareo, dove quindi la mamma non può fare subito il pelle a pelle, può chiederlo il papà se lo desidera. Secondo me questa è una cosa bellissima, e spero con tutto il cuore di poterlo provare, o io o Carl. 
Poi ci ha spiegato quali sono gli esami medici che vengono fatti al bimbo nelle prime 48 ore dopo la nascita, e anche questa parte è stata molto utile. Infine ha parlato dell'allattamento al seno, che come sapevo qui viene promosso tantissimo. 
Al corso ho cercato di fare amicizia con qualche ragazza, anche se ho avuto l'impressione che fossero già tutte riunite in gruppetti, e mi sono sentita un pò "fuori posto", come immaginavo...comunque sia prima che iniziasse ne ho "agganciata" una e le ho chiesto informazioni sulla lista per l'ospedale. Ovviamente l'avevano data durante il corso solo per le mamme, quello a cui io non ho partecipato. Mi ha dato qualche dritta in più, ma più o meno erano le cose che avevo già messo. 
Il pomeriggio di sabato mi sono riposata, mentre la sera siamo riusciti a mangiare la pizza con degli amici, anche loro in attesa da pochissimo.
Domenica invece, dopo il pranzo da mia suocera, ce ne siamo andati con Trovatello al parco lungo il fiume e ho fatto addirittura due passi!
 Trovatello era il più felice di tutti, non ci poteva credere che finalmente riuscivamo tutti e tre insieme!!! Ma anche io ero al settimo cielo, mi sono goduta il sole, l'aria primaverile e il verde, e poi per concludere ci siamo presi un bel gelato alla nostra gelateria preferita! 
Questo fine settimana la dieta per il diabete l'ho un pò trascurata....ma ne avevo troppo bisogno!!!!!
Ieri invece avevo l'incontro per l'epidurale, sempre alla asl. Per fortuna il fratello di Carl mi sta facendo da tassista in questi giorni, e mi accompagna lui in macchina, così non devo guidare. 
Anche questo incontro è stato veramente utile, mi ha tolto tantissimi dubbi che avevo. Adesso mi manca la visita singola, in cui l'anestesista valuterà le mie analisi e se ci sono condizioni che impediscono di poterla fare. Sinceramente non ho nessuna intenzione di fare l'eroe, e se sarà possibile la chiederò e spero che me la facciano! Non sono di quelle persone convinte che più si prova dolore e più si diventa una brava mamma! 
L'anestesista ci ha spiegato che non c'è alcun rischio per il bimbo, e nemmeno per noi, a parte un 1% dei casi in cui si può soffrire di mal di testa nei giorni successivi. Inoltre non bisogna preoccuparsi assolutamente del midollo, perchè il buchino viene fatto tra la seconda e la terza vertebra lombare, mentre il midollo arriva fino alla prima vertebra. Infine non è vero che i tempi del travaglio si allungano: in fase dilatante spesso l'epidurale aiuta addirittura ad accorciare i tempi, dato che a volte la dilatazione si blocca per la troppa tensione e dolore della mamma, ed è la stessa ostetrica che chiede l'aiuto dell'anestesista per far proseguire le cose. In fase espulsiva la dose di antidolorifico viene abbassata, quindi la mamma sente tutte le spinte e può collaborare attivamente al parto.
L'anestesista ci ha anche consigliato di chiederla presto, di non aspettare che il dolore sia davvero insopportabile, perchè per prima cosa viene fatta solo se il travaglio è già in fase attiva, e poi da quando la chiedi a quando te la fanno effettivamente ci sono dei tempi "tecnici" (deve visitarti l'ostetrica per vedere se il collo dell'utero è appianato e morbido, poi devi fare il tracciato che dura almeno venti minuti e infine bisogna vedere se l'anestesista non sta facendo un cesareo nel frattempo, perchè in quel caso devi aspettare che si liberi). Insomma, questo è un pò il riassunto di quello che ho capito, e sinceramente mi ha rassicurato su tutti i fronti!
Oggi in programma ho una dimostrazione sul portare nella fascia, e poi vado a tagliarmi i capelli, che ne ho proprio bisogno!!! 
Sabato poi c'è un altro incontro del corso preparto e questa volta potremo andarci insieme io e Carl!!!
La prossima settimana è tutta di visite invece: lunedì visita con l'anestesista, mercoledì tampone (e questo mi preoccupa un pò, ho paura che esca fuori qualcosa) e venerdì visita dal Super-gine, e credo che sarà l'ultima!
Ragazze, qui siamo proprio agli sgoccioli, e io sono tutta elettrizzata! Sinceramente spero che ormai Cesare nasca alle sue quaranta settimane, ma non voglio pensarci più di tanto, ormai quello che decide di fare va bene. Ora mi sto soltanto godendo questi momenti, le ultime settimane col pancione, le ultime settimane "di coppia", le ultime settimane di una primavera che non dimenticherò mai più.



19 commenti:

  1. Che meraviglia! Sono momenti indimenticabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si....sono sicura che rimarranno scolpiti nella mente e nel cuore...e ancora non posso immaginare quanti ne vivremo d'ora in poi!!!!!

      Elimina
  2. Ciao ellie! Io per J3 ho avuto il cesareo d'urgenza, come sai, e sicchè il pelle a pelle con lui non ho potuto farlo (come invece è successo per le mie due mostre!!). E' un'esperienza incredibile che puoi solo provare per capire cosa è! Ma, come ti hanno spiegato, lo ha fatto Vic, lui era veramente commosso...è un'emozione fortissima...vedrai! Per l'epidurale non so che dirti io ho fatto l'eroina!!!!scherzo....ma ho avuto parti talmente veloci che non serviva!...comunque sono emozionatissima....non vedo l'ora di conoscere Cesare....e anche io e Vic facciamo il conto alla rovescia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti se anche il mio parto dovesse essere "lampo" come i tuoi primi due ci metterei la firma!!! Soprattutto come quello di E2!!!! Però le situazioni sono tante, è meglio se non mi faccio tante aspettative...come va va, l'importante è che poi lo conosceremo!!!! :)

      Elimina
  3. Dai che ormai ci siamo!!! Che emozione!
    Ti ho citata per un tag, se ti va e hai tempo di farlo!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ho visto!!! Appena posso rispondo!!! :)

      Elimina
  4. Auto come vola il tempo!!!!! Allora, io sono una "fan" dell'alto contatto, perciò fai bene a imparare subito come portare in fascia, comincia a farlo non appena è nato, mi raccomando, io ho iniziato da poco, che aveva già 5 mesi, e sto facendo un po' fatica. Purtroppo io non ho potuto stringere subito il mio cucciolo causa cesareo d'urgenza, ma per fortuna l'hanno portato dal papà, perciò va bene lo stesso! Il dolore del travaglio è diverso per ognuna di noi, non voglio spaventarti visto che altre ti hanno detto di non aver sofferto, io sono un caso a parte, ho avuto dolori atroci letteralmente, perciò ti prego, chiedi l'epidurale se ne senti il bisogno. Quando finalmente me l'hanno fatta (hanno dovuto aspettare che mi dilatassi un po' - ci ho impiegato più di un giorno intero però........) sono resuscitata e ho cominciato a godermi il momento!!! Pensa a come sta per cambiare la tua vita... Che bello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare, non mi spaventi, so che per quanto riguarda il dolore può andare benissimo come malissimo, e sono convintissima che se potrò farla la chiederò senza aspettare troppo! Mi piacerebbe usare la fascia da subito, vedremo se sarò capace e se a Cesare piacera! Quanti punti interrogativi...ma è proprio questo il bello!!!!! :)

      Elimina
  5. MERAVIGLIA! Da adesso in poi puoi goderti n serenità ogni momento! Che dopo sarà un meraviglioso delirio!!! :-)
    Che bei racconti!

    RispondiElimina
  6. Un meraviglioso delirio...direi che rende benissimo l'idea!!!!! :)

    RispondiElimina
  7. Che emozione!!! Ci siamo ed io sono agitata per te! Sono stra contenta che alla fine la mobilità forzata ha portato i suoi frutti…ora non rimane altro che godersi questi ultimi momenti e aspettare!Daje Cesareeeeeee!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!!!!!!!! Aspettiamo tutti lui!!!! :)

      Elimina
  8. Sei una forza!! Ti mando tanto amore. ❤

    RispondiElimina
  9. Grazie cara...ma tu lo sei molto più di me.....

    RispondiElimina
  10. Dai dai! Quanta gioia sprizza da questo post! È un lenitivo per l'anima di chiunque lo legga! (Un evviva anche per Trovatello che ha riconquistato finalmente le passeggiate con la sua padrona). Katia e la sua matrioska prossimi al giro di boa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, che belle parole!!!! :) in bocca al lupo anche a te allora!!!!!!!

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Passo al volo...ormai ogni giorno può essere IL giorno, e per parte mia ti dico solo....evviva l'epidurale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, per ora tutto tace!!! :) si, tutte quelle che l'hanno fatta dicono che è stata una mano santa...è un motivo ci sarà!!!! Speriamo di poterla fare!!!!!

      Elimina